post

Serie D: Podenzano Bakery espugna Calderara, vince e convince

Era una delle classiche gare “da vincere”, per uscire dalla striscia negativa di tre sconfitte, di cui due casalinghe, e per ridare morale a tutti i ragazzi e al gruppo.

Preparata con grande concentrazione e impegno, la partita parte col piede giusto: buona circolazione di palla e retine che si gonfiano regalando un certo ottimismo. Dopo i primi dieci minuti il punteggio segna 16-11 per Pode, con Guerra e Coppeta che sembrano in serata. Il secondo parziale rispecchia lo stesso copione, anzi i gialloblu sono anche più profilici, andando negli spogliatoi sul 40 a 27.

L’entusiasmo è palpabile, ma il rientro in campo regala una brutta sorpresa: Podenzano si addormenta, commette errori, palle perse e i bolognesi si fanno sotto. Anche pericolosamente, arrivando fino al -5, facendo tornare i fantasmi delle settimane scorse.

Solo il sangue freddo dei ragazzi, nota positiva della gara, permette di rimettere qualche punticino di distacco fino ai 2 minuti finali della partita, dove Calderara si spegne e Podenzano allunga fino al +10.

El Agbani 2, Carini 3, Calzi 5, Marafetti n.e., Galli 10, Guerra 14, Noé 14, Chiozza 2, Coppeta G. 16, Petrov 12. All. Coppeta C. / Simone Libé

post

Serie D: La Torre espugna Podenzano nei minuti finali, 61-78

Dopo la sconfitta casalinga di venerdì scorso, la Podenzano Bakery si presenta sul campo motivata a mostrare miglioramenti dopo una intensa settimana di allenamenti. La gara parte in modo equilibrato e dopo aver preso le misure, Pode inizia a inanellare punti anche grazie a un Giulio Coppeta molto incisivo. 23-19 alla fine dei primi 10 minuti. Nel secondo La Torre accorcia le distanze con un abile gioco di esterni e tiri da 3 punti, portandosi a +1 nell’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi la partita diventa interlocutoria, tanti errori, pochi attacchi portati a termine e il punteggio ne risente. Ma i reggiani continuano a guadagnare terreno, anche se minino, portandosi su 46-51 alla fine del 3° quarto. Nulla è deciso e tutto è possibile.

Il quarto periodo mostra quello che non ti aspetti: nei primi 5 minuti Pode bakery non trova mai il ferro, difeso strenuamente dai reggiani che non lasciano idee ai locali. Ne approfittano quindi per allungare con un paio di canestri più fallo, che tagliano le gambe ai gialloblu e suggellano lo strappo decisivo, conducendo la partita fino al termine.

El Agbani 5, Carini 8, Calzi, Galli, Bossi, Guerra 16, Noé, Chiozza 3, Coppeta G. 15, Petrov 7, Orlandi 7. All. Coppeta C. / Simone Libé

post

I gruppi Minibasket 2019-2020

Con l’avvio da poche settimane dell’attività minibasket, arrivano anche le prime FOTOGRAFIE, qui a seguito, dei gruppi formatisi in questa stagione. Dai più piccoli Scoiattoli (2011-2012-2013), agli Aquilotti (2009-2010), ai Esordienti (2008).

I nostri bambini, il nostro futuro, la nostra linfa vitale.

#ThisIsWhyWePlay

#SempreForzaPodeBasket

post

Non è serata per il Pode: Carpi allunga nel finale e vince 75 a 48

Fuori casa Podenzano non replica la bella gara di venerdì scorso, e deve soccombere per 75 a 48 con Carpi.

Una delle palestre più ostiche del campionato mette subito in difficoltà i ragazzi: dopo pochi minuti Carpi è già avanti di 10 punti e ci vuole troppo tempo prima che si riesca a trovare il bandolo della matassa. I punteggi restano molto bassi e gli errori incalcolabili, tanto da restituire percentuali bassissime a ogni quarto. Oltre a questo, una fisicità maggiore dei locali spegne molte delle azioni dei giallo blu che si scontrano spesso contro il bunker difensivo dei modenesi senza mai riuscire a trovare il taglio giusto sotto canestro, o vedendo rimbalzare al ferro tanti tiri dalla distanza.

A fine terzo ci sono sempre 10 punti di distanza, e lo sprint giusto potrebbe riaprire la partita: purtroppo un paio di palle recuperate non si ribaltano positivamente, il morale scende, e Carpi ne approfitta per affondare la lama e mettere ben 29 punti nel quarto chiudendo il match con largo anticipo.

Monti, El Agbani, Carini 10, Calzi, Galli 4, Bossi 5, Guerra 12, Noé 4, Chiozza 2, Coppeta G. 3, Petrov 6, Orlandi 2. All. Coppeta C. / Simone Libé

post

La serie D parte con il piede giusto: 75 – 70 su Basketreggio

La prima di campionato porta gioie a Podenzano: Basketreggio non rappresenta un problema e i ragazzi gialloblù portano a casa il risultato. La gara parte in modo molto equilibrato, punto a punto, ma subito gli animi si scaldano per la tripla di Giulio Coppeta. Il primo quarto termina 16-17 per gli ospiti, lasciando presagire una partita intensa. 

È il secondo quarto che segna il solco della partita: Podenzano Bakery crea quello strappo decisivo che permette di portarsi a +5. Nelle ultime due frazioni, più volte i locali si sganciano anche fino a +8 e bravi i reggiani a restare sempre in gara.

Gli ultimi due minuti vedono Basketreggio mettersi a zona, mettendo qualche grattacapo, e generando un po’ di errori, ai locali. Gli ospiti però non riescono a portarsi in parità e Pode termina vittoriosa con 5 punti di scarto.

Carini 4, Bossi 8, Calzi 5, Coppeta G. 9, El Agbani 7, Galli 6, Guerra 7, Monti, Noé 12, Orlandi 11, Petrov 6. All. Coppeta C. / Simone Libé